Archivio mensile:Mag 2012

Amici minerali

Standard

Nr 4

AVVENTURINA

(anche chiamata Giada Indiana)

Chakra:4

Yinma prevalentemente neutra

Pianeta:Nettuno

Segni zodiacali:Ariete, Cancro, Capricorno, Bilancia, Pesci

“Pietra del Paradiso” etimologicamente deriva dall’italiano “avventura”, si ritiene renda chi la indossa più avventuroso. Lavora al meglio insieme alla Malachite.

Qualità base:

Pietra di guarigione generale. Calma il cuore e i nervi, dissolve l’ansietà, I blocchi emozionali e le emozioni represse. Da amore universale, indipendenza, armonia, gioia, nobiltà di cuore, fedeltà, originalità e attitudine positiva verso la vita. Purifica Purifica i corpi emozionale, mentale, eterico ed astrale. Equilibra le energie Yin e Yang e la mente. Posta sul cuore durante la meditazione può permetterci di divenire consci delle paure causate da traumi nella nostra infanzia e aiutarci a guarirle. Regola la tiroide e armonizza il quarto Chakra.

Note tratte da fonti:

Viene utilizzata nei rituali della Ruota della Medicina e in Tibet per la vista e per incrementare le facoltà percettive.

Tradizioni popolari:

Alcuni ritengono porti prosperità. Nei testi alchemici è chiamata Gramatite ed associata a Venere.

Piano fisico:

Contro I disturbi psicosomatici in genere. Per il timo, allergie, asma, problemi di pelle, cuore, tiroide e polmoni.

 

************************** ******* **************************

Prima del desiderio e prima di sapere

Come posso dire “Io sono”?

Tutto si dissolve nella bellezza.

Tutte le cose sono come ombre nella mia visione tranquilla

************************** ******* **************************

 

Tratto da: “Light and Love: the healing path of crystals 144” di Vijay e Prema Devi

Traduzione: Surya P. Andreoli

Dietro il velo di Maya..

Standard
 
Madre Kali

Emanazione dell’intelletto divino, simbolo del tempo a cui nulla sfugge, nuda perchè libera da ogni illusione terrena, ammantata di notte eterna e quindi nera, Kali viene sovente raffigurata mentre danza sul cadavere dello sposo Shiva, che rappresenta l’aspetto statico dell’universo, mentre la dea incarna la forza suprema dell’esistenza, la ‘Shakti’, l’energia cosmica che regola i processi di trasformazione, le forze disgregatrici e purificatrici della natura.

Le sue quattro mani riassumono il concetto del ciclico processo di creazione e distruzione: con la destra impugna la spada insanguinata della conoscenza, che squarcia il velo della falsa coscienza di ‘Maya’, l’illusione, rappresentata dalla testa mozzata che tiene stretta con la sinistra, mentre con le altre mani offre protezione al devoto e lo esorta a non avere paura della verità.

La dea porta al collo una ghirlanda di teschi, emblema della relatività dell’esistenza terrena, eternamente incatenata, dalla legge del Karma, al mondo materiale e al doloroso divenire che lo governa.

La sua lingua è rossa per aver bevuto, nel corso della sua lotta contro i demoni dell’ignoranza, il sangue di questi, prima che toccasse terra e ne generasse di nuovi.

Con i suoi tre occhi, che simboleggiano il sole, la luna e il fuoco, osserva impassibile il passato, il presente e l’avvenire, che in lei confluiscono e si dissolvono (il suo nome è la radice femminile di ‘Kala’, il termine sanscrito che significa tempo).

La sua pelle nera, il colore nel quale tutti gli altri si annullano, ne evidenzia l’aspetto di energia estrema, da cui tutto nasce e a cui tutto ritorna.

Nuda, perchè purificata dal fuoco della conoscenza, Kali distrugge le trame intessute da Maya, risvegliando la consapevolezza.

Ogni volta che ci illudiamo di poter dominare il mondo, esorcizzando la caducità dell’esistenza terrena con velleitarie ambizioni di fisica immortalità, Kali, regina della morte, ci mostra il suo ghigno malefico e si manifesta come spietata regolatrice del cosmo.

Ma colui che accetta di recidere ogni vincolo di attaccamento alla vita materiale non teme il confronto con la verità, e allora Kali diventa la madre di salvezza che, dissipate le nubi dell’ignoranza, apre le porte della libertà suprema nascosta dietro alle caleidoscopiche trasmutazioni dell’universo, annientando per sempre la dolorosa stretta del Karma.

 

 Libera scelta…dentro o fuori dall’illusione..?

Surya & Prema Devi

 

Buona settimana Amati

Standard

 

Dalle Perle di Prema Devi

” Nasciamo e viviamo per manifestare l’amore che siamo, se non riusciamo a fare questo la nostra vita vale meno di zero.

L’unica cosa immortale è l’amore, solo l’amore ci rende eterni, solo l’amore non muore mai.

Ogni volta che con un gesto altruistico vero, un sorriso, una parola gentile, una carezza manifestiamo il nostro amore, noi manifestiamo la Gloria di Dio!

Non importa se il corpo vive un minuto o mille anni, ciò c he conta è se in quel minuto o quei mille anni abbiamo manifestato l’amore che siamo…”

 Om Nama Shivaya

Pace

Standard

Buon pomeriggio amici cari

Dalle Perle di Prema Devi

Venti di guerra stanno soffiando…

Ascolta Amato mai come ora la tua pace necessita di essere rivelata..

Abbracciamoci Amato d’amore di pace

Abbracciamo ogni cosa impregnandola di pace..

Cantiamo la pace, sentiamo la pace, viviamo di pace.

Non lasciar suonare nessuna discordia nella tua mente, anch’essa riempila della pace del tuo cuore

Fai emergere la pace ovunque sei, con chiunque tu sia

Lascia cantare la tua dolce melodia di pace nel mondo, ricordati sempre chela pace si crea con la pace..

Ricordati che sei pace. Se sei pace non può esserci né guerra né divisione, né paure oscure..

Gloria a Te Amato di pace

Venga il nostro regno d’amore di pace..