le Stanze di Aménth … la Magia dello Zodiaco

Standard

Cigno, Aquila e Lira costituiscono il cosiddetto “Triangolo Estivo”, un vero e proprio triangolo rettangolo i cui vertici sono segnati dalle tre stelle più luminose di ciascuna costellazione (Deneb, Altair e Vega), stelle tutte di prima grandezza che, intorno alle 22:00, spiccano quasi allo zenit, cioè nel punto più alto del cielo e che risultano, per tutte queste ragioni, facilmente individuabili anche ad occhio inesperto. Poiché si tratta di una costellazione boreale, risulta visibile per lunghi periodi dell’anno: a metà marzo appare a Nord-Nord/Est, diviene alta nel cielo in estate per poi declinare, fino a tramontare, a Nord-Nord/Ovest, in novembre. In molti paesi tra i più settentrionali, Deneb è una stella ormai circumpolare. In direzione Nord, Sud, Est e Ovest è affiancata rispettivamente da: Cefeo e Dragone, Volpetta, Petaso e Lucertola, Lira. Il Cigno, questa bellissima costellazione emblema del volo libero, si presenta all’osservatore con le ali totalmente aperte, il lungo collo disteso (Albireo ne è il becco), la coda brillantissima (costituita dalla stella Deneb, 1000 volte più luminosa del nostro Sole e il cui significato, in arabo, significa appunto “coda”), un punto mediano del corpo (interessato dalla stella Sadr). Alla costellazione appartengono molte stelle doppie; una delle più belle stelle doppie in assoluto di tutto il cielo è proprio Albireo che, se osservata anche con un semplice binocolo, presenta lo splendido contrasto di colori giallo-verde azzurro delle due stelle che la compongono.

Il Cigno (in latino Cygnus) è una costellazione settentrionale. È una delle 48 costellazioni elencate da Tolomeo, ed è anche una delle 88 moderne costellazioni.
La forma dell’uccello si estende sulla Via Lattea estiva, volando verso sud.
Le sue stelle più visibili ad occhio nudo vengono chiamate con l’asterismo di Croce del Nord, simbolico opposto – di dimensione maggiore – della costellazione australe Croce del Sud.

NOME LATINO: Cygnus ABBREVIAZIONE: Cyg

DESCRIZIONE. Il Cigno è una costellazione imponente, ben visibile durante le nottate estive. E’ formata principalmente da cinque stelle, conosciute anche come “Croce del Nord” per via della loro disposizione sulla volta celeste. A differenza per quanto accade per la Croce del Sud, che sta ad indicare grosso modo il polo sud celeste, questo gruppo di stelle non consente di trovare il polo nord celeste. Deneb, la sua stella più brillante, forma con Vega e Altair il noto “Triangolo estivo”. Nelle notti più buie è facilmente visibile una zona oscura che quasi taglia longitudinalmente la Via Lattea, proprio a partire dal Cigno: si tratta della cosidetta “spaccatura del Cigno”, una enorme nube di polvere oscura che nasconde la visione delle stelle poste dietro di essa.

POSIZIONE. E’ facilmente individuabile cercando la stella più brillante, Deneb, posta ad ovest della W della costellazione di Cassiopea, seguendo l’allineamento tra β e γ Cassiopeiae. Come già detto prima Deneb è anche uno dei vertici del “triangolo estivo”, completato dalle stelle Vega della Lira, e Altair dell’Acquila. Il nome di triangolo estivo è dovuto al fatto che queste tre stelle dominano le notti d’estate, apparendo altissime nel cielo e occupando la zona che va dallo zenit verso l’orizzonte sud. Chi osserva il Cigno dalle latitudini italiane vedrà passare Deneb in prossimità dello zenit a mezzanotte dell’inizio di agosto.

La seconda stella più luminosa, Albireo o Beta Cygni, è in realtà una stella doppia di grande effetto, essendo formata da una stella di colore giallo e dalla compagna di colore azzurro. Albireo si trova in corrispondenza del becco del cigno.

e cinque stelle nella parte centrale del cigno compongono l’asterismo detto “croce del nord”. Nelle parti esterne si trovano le ali.

Una stella di notevole interesse nel Cigno è KY Cygni: si tratta di una stella apparentemente poco luminosa (la sua magnitudine è 13,3), perché è molto distante da noi (circa 5.200 anni luce), ma in realtà si tratta di una delle stelle più grandi e luminose conosciute. E’ una supergigante rossa di dimensioni colossali: il suo diametro è di ben 1.400 volte quello del Sole, ed è anche 300.000 volte più luminosa. Se si trovasse nella posizione del Sole, ingloberebbe le orbite dei pianeti fino oltre Giove.

Ma la stella più luminosa in assoluto è Cygnus OB2-12, una supergigante azzurra, meno grande di KY Cygni ma ancora più luminosa: distante 5.000 anni luce, la sua luce è oscurata dalla polvere interstellare che si trova tra la stella e noi. Ma in assoluto la sua luminosità è di ben 6 milioni di volte quella del Sole! Attualmente sembra che questa sia in assoluto la stella più luminosa che si conosca.

Nel cigno sono presenti diverse nebulose, tra cui la famosa nebulosa Nord America (NGC 7000), poco ad est di Deneb, dalla forma che appunto ricorda il continente nordamericano; la nebulosa è visibile anche con un binocolo, ma solo in condizioni di cieli tersi e bui

HAMSA significa “cigno” (della vita) ed è il simbolo dell’Anima. L’inspirazione e l’espirazione dell’essere umano sono come due ali di un cigno. Quando lo yogi unisce la sua mente con il respiro entra nello stato naturale di quiete (Sahaj Samadhi). Il significato mistico di “Hamsa” è “Mi fondo col Divino”.

OM NAMAH SHIVAYA!
THANK YOU!

http://youtu.be/6pZHECR5_Ro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...