Archivi categoria: Cristalloterapia

IL SULEIMAN – FRAMMENTO DEL LIBRO SULLE PIETRE DI VIJAY AND PREMA DEVI

Standard

Quando non avevo ancora sposato la mia amata anima gemella e moglie Prema Devi ma già ci conoscevamo e lei abitava ancora con i suoi genitori in Italia, la mia intuizione mi disse che in quel momento della sua vita aveva bisogno di un po’ di “grounding” (radicarsi) attraverso una particolare varietà di Agata.
Dopo averne scelta una che era particolarmente potente anche se non molto appariscente, la tenni in mano e meditai, concentrandomi per “caricarla”. Fu una meditazione incredibilmente intensa in cui ero consapevole di immense energie che potevo in una certa misura percepire, ma che erano oltre la mia capacità di comprendere la loro natura. Quando emersi da questo stato e guardai nuovamente l’ Agata e vidi che vi si era formata l’immagine di un’aquila, un po’ sfuocata ma definitivamente un’aquila, completa di becco, artigli e grandissime ali.

L’Aquila e’ il totem di mia moglie, ma la storia non finisce qui. Qualche mese dopo che Prema Devi ricevetta questa Agata con l’aquila, doveva partecipare ad un evento in certe alte montagne con degli amici che aveva iniziato sul sentiero spirituale, ma per varie ragioni non poté unirsi a loro. Però si mantenne in contatto interiormente, tenendo questa Agata speciale in mano, ed entrò in una intensa meditazione.
A un certo punto percepì un grande potere e intuì che qualcosa d’occulto stava succedendo. In quel preciso momento, come scoprì il giorno dopo, i suoi amici che stavano salendo su una ripida salita di montagna in due macchine si trovarono davanti un’immensa aquila le cui ali spalancate coprivano quasi tutta la strada, e fermarono i loro veicoli. Era molto piu’ grande di un’aquila normale. Dopo un po’ si alzò in volo, e videro che teneva nei suoi artigli un enorne serpente. Il simbolismo e’ ovvio.
‘interessante e’ che quando Prema Devi uscì dalla sua meditazione l’ Agata con l’aquila non c’era piu’: si era dematerializzata nella sua mano proprio nel momento in cui era apparsa ai suoi amici sulla montagna.

Suleiman

Per tutti i chakra N Bianco e Nero,
occasionalmente può presentare tracce di Marrone o Giallo
Diossido di silicio
Per tutti i segni Atrologici

Magia – Potere Personale
Questa pietra di protezione, poco costosa ma quasi sconosciuta, estremamente difficili da trovare e spesso confusa con Onyx e con la “Zebra” varietà di Agata cristallizzata, nei tempi antichi in Persia e in Tibet era una delle più apprezzate e ricercate.

Qualità di base:
Lavora per il nostro sistema come un progamma di deframmentazione fa per un computer, cioè migliora le nostre prestazioni su tutti i livelli. Ha il potere di modificare lo stato naturale della materia e nei tempi antichi e’ stato usato per lo più per canalizzazione e la magia, che non è affatto la sua più alta funzione, ed e’ spesso stato utilizzato male. Questo ha fatto si che il Suleiman si ritiro’ in una certa misura
e si sia nascosta alla coscenza collettiva – infatti non è menzionato in nessun libro occidentale sull potere delle pietre, solo in antichi testi Tibetani, Sanscriti e Farsi.
Ma si apre facilmente e vibra nelle mani di guaritori e Lavoratori della Luce.
E’  la migliore pietra per equilibrare le energie Yin – Yang, per esorcismi e sopratutto per liberarsi di ogni paura e negativita’, traumi infantili e karma pesante da vite passate. Si possono dirigere le entità negative in questa pietra e poi metterla in acqua salata per dissolverle.
E’ una delle pietre piu’ importanti che un guaritore possa avere insieme alla tormalina Nera, l’ametista, l’ossidiana arcobaleno e il cristallo di rocca .

Nella manifestazione non puoi mai fare altro che
trovare te stesso, solamente

CREA TE STESSO

Once in Italy I needed a Heliotrope for Giorgio, someone who just had a problematic heart bypass, but I did not have one so I put his photo in front of me, made the mental silence, went deeply in meditation and concentrated on the energy of Heliotrope – commonly called Bloodstone – to transmit it to him.
It wasn’t my intention to materialize anything, I didn’t even think about it but after about an hour felt a burning sensation on the palm of my right hand and found in it a perfect bloodstone cabochon weighting a few grams; I also had a round burn mark in the centre of my palm which lasted for weeks.

Now, to me this wasn’t a miracle but only
a spontaneous materialization.

But in a certain sense EVERYTHING is a miracle

Forget yourself, go beyond the conditioning of our personality, feel like you have just been born and then let the Divine make whatever miracles He wants through you.

SULEIMAN for all the chakras N Black and White, occasionally may have traces of brown
Silicon Dioxide
For all signs
Magic – Personal Power
This stone of Protection, inexpensive but almost unknown, extremely hard to find and often confused with Onyx and with the “zebra” variety of crystallized agate in ancient times in Persia and Tibet was amongst the most valued and sought for ones.

Basic qualities: It works for our system as a defragmenter does for a computer, that is, improves our performance on all levels. It has the power to alter the natural state of matter and in ancient times has mostly been used channeling and for magic, which is not at all its highest function, and even been often misused. This has caused the Suleiman to withdraw to great extent and in a certain sense to hide from the collective consciousness – in fact, it is not mentioned in any of the western gemology books I have seen, only in very old text in Tibetan, Sanskrit and Farsi. But it easily opens and vibrates in the hand of healers and Light Workers. It is the best stone to equilibrate the Yin – Yang energies and for exorcisms and cases of possessions, but it is mostly used to become free from all negativity, childhood traumas and heavy karmas from past lives. It possible to direct negative entities into this stone then put it in salt water to dissolve them.

In the Manifestation
you cannot find yourself
you can only CREATE yourself

DAL LIBRO SULLE PIETRE DI VIJAY END PREMA DEVI

LA PERFETTA ARMONIA DELLO YIN e YANG

 

L’ENERGIA DELLE PIETRE – L’ACQUAMARINA- ( FRAMMENTO DAL LIBRO SULLE PIETRE DI VIJAY)

Standard

“Ogni cosa vive e sogna, conscia del giorno
e della maestà della notte.
L’unica differenza tra la pietra e te,
consiste nella pulsazione del tuo cuore.
E vero che il tuo cuore batte un po’ più rapidamente,
amico mio, ma non è mai cosi calmo “.
Khalil Gibran

“… Perciò l’uomo saggio, anche se vestito con semplicità
nasconde sulla persona un frammento prezioso
di giada di valore inestimabile” (Dal Tao)

L’energia di minerali e di pietre preziose è stato ampiamente conosciuta e utilizzata fin dai tempi più antichi alla fine del Medioevo. Nell’antica Roma Plinio classificava
tutte le gemme conosciute al momento in due liste: quelle che avevano un potere “talismanico” nella prevenzione delle malattie, e quelle usate come curative, in polvere mescolata a pozioni varie. Nel 16 ° secolo questa conoscenza era molto diffusa e papa Clemente VII si curava con la polvere di diverse pietre.
Ma col Rinascimento e l’inizio della rivoluzione industriale la mente umana si è concentrata più sulle forme piu’ grossolane dell’energia materiale, sulla tecnologia e tutte le sue applicazioni pratiche, e conseguetemente la profonda conoscenza della guarigione con le energie spirituali dei cristalli e pietre preziose è stata quasi completamente perduta ed è solo ora in procinto di essere recuperata attraverso ricerca, sperimentazione e, in alcuni casi attraverso la canalizzazione.

In Luca XX 17 troviamo questa ben nota frase: Cristo è “La pietra che i costruttori hanno scartato”, che divenne la pietra angolare. Anche nel Corano troviamo questo riferimento a Cristo come: “La roccia spirituale da cui l’acqua della vita sorge”. Nell’Apocalisse c’è questa enigmatica frase:

“Voglio donarti una pietra bianca, e cosa c’e’ più bianco del Diamonte?
Su di esso sarà iscritto un nuovo nome ”

Un’altra ricca fonte di informazioni proviene da tradizioni orali menzionate in alcuni molto antichi perditi nel fuoco che distrusse la famosa biblioteca di Alessandria.
Oltre 2.500 anni fa Pitagora disse che “Una pietra è musica congelata”,

Ciò è stato ora stato ora confermato dalla fisica quantistica, secondo la quale
la natura di ogni materiale oggetto dipende dalla frequenza dei suoi elettroni, la loro “Canzone’.

Con la Crystallo-terapia, a un certo punto spezziamo la barriera invisibile della “razionalità” per poi…entrare in una dimensione dove tutto è possibile. Menzionero’ solo due due esempi, la prima volta qualcosa di simile mi successe vari anni fa, e uno più recente.

Circa quindici anni fa mi trovavo con un’amica in Italia che era molto preoccupata per suo ex partner che aveva avuto un intervento di bypass cardiaco.
Mi sono concentrato sulla sua fotografia – era ancora nella sezione di cura intensiva dell’ospedale ove i visitatori non era consentito entrare – e presto la mia intuizione mi confermo’ che evidentemente aveva bisogno di un Heliotropio, comunemente chiamato Bloodstone, o Pietra del Sangue..
Dato che non ne avevo una con me, sono entrato in uno stato meditativo e mi sono concentrato sull’energia dell’Heliotropio per trasmettergliela attraverso la fotografia con una tecnica simile a quella del Reiki, la “guarigione a distanza”.
Ben presto caddi in una profonda trance che duro’ un certo tempo e da cui emersi con un dolore acuto al centro del palmo della mia mano destra: aprii la mano e vidi che c’era un perfetto, Eliotropio li’.

La trasmissione di energia delle gemme ‘ possibile perché la loro struttura molecolare cristallina risuona nell’organo, la ghiandola o parte del corpo da
guarire, armonizza e purifica allo stesso tempo i campi elettromagnetici nei livelli corrispondenti del’ aura e i corpi sottili (una malattia comincia prima come
una disarmonia o disequilibrio in essi, poi gradualmente si manifesta anche nel corpo fisico)

Ogni pietra preziosa e minerale ha una propria frequenza vibrazionale, e per ogni organo e ghiandola ghiandola nostro corpo, vi è almeno una pietra con la corrispondente vibrazione armonica.

COME TROVARE LA PROPRIA PIETRA DI PERSONALE

Idealmente, sarebbe sufficiente chiedere al Divino in noi , l’ universo, o alla nostra più alta concezione del Supremo, e verra’ naturalmente da noi in un modo o in un altro.

Molti decenni dopo che lavoravo con l’energia dei cristalli, ho visto una bella ragazza venire nella mia direzione e subito ho sentito che aveva qualcosa di veramente speciale . Infatti dopo aver verificato che ero Vijay senza un’altra parola mi diede un cristallo incredibilmente potente, che da allora ho utilizato sia per la guarigione che nella mia meditazione.

Quando le chiesi perché mi aveva dato un dono così grande , mi disse che poteva solo dirmi che mi era stato inviato da un altro guaritore, uno sciamano degli indiani d’America, e non doveva dirmi altro. Ma alla fine cedette dopo le mie insistenze gentili e aggiunse che circa un anno prima una sua amica che aveva appena cominciato a lavorare con i cristalli era venuta da me per comprarli, ma non poteva permettersi quelli che voleva, che erano i migliori. Avendo sentito che aveva veramente un potenziale eccezionale per lavorare e guarire con i cristalli , glie li regalai, e fu lei a parlare di me a questo sciamano.
Volevo mandargli qualcosa anch’io e scelsi il migliore Shivalingam in Rubino Stellato che avevo (a parte quello mio personale), ma lei rise e disse che lo sciamano aveva detto di ringraziami ma che non aveva veramente bisogno di niente che non avesse gia’.

la mia pietra personale arrivo’ cosi’, ma può venire al lettore in qualsiasi altro modo. Potrebbe, per esempio, chiamarti con la sua sottile vibrazione tra centinaia di altre da un tavolo in un’esposizione di minerali, o essere il dono di un amico. Una volta trovata non dimenticare di ringraziare interiormente, grato che è venuta a te, e utilizzala nel migliore dei modi possibile per la tua evoluzione e crescita personale, e per aiutare gli altri.

AQUAMARINA 5 Chkra – Yin – blu, alcune varietà Verde – Giallo
Berillo e silicato di alluminio
Purificazione – Espressione

Unisciti alla chiarezza purificante
delle mie acque tranquille

Nettuno- Luna- Mercurio- Venere -Urano – Acquario- Pesci- Bilancia –Toro- Gemelli
La pietra dei mistici. Etimologicamente deriva dall’italiano “acqua”, e “Mare”.
Nella suggestiva immagine di Paul Claudel è così chiamata perché quando immersa nel mare diventa invisibile come un’anima che si è fusa ed ha annullato se stessa in Dio. Aumenta la pace, l’armonia, la chiarezza mentale, intuito, visione, forza interiore. coraggio, la spiritualità, la compassione, la nostra spontaneità e profondità interiore. Per la meditazione e per avere più stabilità nelle emozioni e nella mente. Aiuta ad esprimere le nostre emozioni represse, a distinguere il vero dal falso e chi e’ sincero o no. Purificante, lavora come un filtro contro le impurità che tendiamo ad accumulare. Antistress, calma i nervi, dissolve le angosce, la paura, l’aggressività e la negatività in generale. Rinomato per favorire matrimoni felici e stabili.
Nel Medio Evo aveva la fama di proteggere i marinai e le navi dal naufragio, e usata contro i dolori dei denti. San Bruno gli ha attribuito il potere di favorire lo studio della teologia. Sembra che sia stata usata in Atlantide per rafforzare il sistema immunitario. Aiuta a metabolizzare il litio ed a assimilare il calcio, rafforza il meridiano dei reni e stimola le funzioni renali.
Per la gola, le ghiandole del collo, gli occhi, i denti, laringite, le corde vocali, le tonsille, l’angina, l’insonnia, il fegato, le coliche, la bronchite e sudorazione eccessiva.

frammento del libro.
MEMORIES FROM THE FUTURE OF LIGTH
THE HEALING PATH OF CRYSTALS

DI VIJAY E PREMA DEVI.

LUCE CHIARA ,TRASPARENTE PORTO ALLA TUA MENTE…… IMMERGITI IN ME ,NELLA PACE DELLE MIE ACQUE TRANQUILLE.